TERAPIA
RIABILITATIVA

Ti aiutiamo ad aiutarti.
Importante per massimizzare l’indipendenza funzionale e
migliorare le prestazioni fisiche.

Cosa è la TERAPIA RIABILITATIVA

La riabilitazione si definisce come l’insieme di trattamenti per permettere il recupero delle capacità fisiche e dell’attività motoria, in modo da permettere a una persona di tornare a vivere la propria quotidianità nella maniera più normale possibile, ovvero a reinserirsi nel lavoro, nella famiglia e nella società.

Perché effettuarla?

Il trattamento riabilitativo è in genere consigliato dopo un incidente, un trauma o una lesione che ha compromesso alcune capacità motorie o funzionalità; esso, inoltre, ha diverse modalità di applicazione, in funzione del tipo e della gravità della patologia.

I NOSTRI TRATTAMENTI

Riabilitazione motoria

Per riabilitazione motoria si intende un percorso terapeutico avente lo scopo di consentire al paziente di recuperare in maniera progressiva le sue normali capacità motorie (in parte o del tutto, a seconda della gravità dei casi), perdute in seguito a una malattia, un trauma, un intervento chirurgico o ad un insieme di fattori di diversa natura.

Mobilizzazione articolare

La mobilizzazione articolare è un particolare tipo di terapia esercitata manualmente dal , che consiste nel mobilizzare una o più articolazioni e consente al paziente di ampliare gli angoli di movimento dell’articolazione coinvolta dalla patologia, a partire da una posizione iniziale fino al risultato massimo ottenuto al termine del ciclo. La tecnica ha come obiettivo quello di conservare libero il movimento articolare fisiologico nei diversi piani dello spazio, per riportare verso la normalità la mobilità articolare patologicamente limitata.

Massoterapia decontratturante

Il massaggio decontratturante è un massaggio piuttosto intenso, basato su pressioni e tocchi energici, che puntano a stimolare i tessuti profondi e la muscolatura sofferente, così da rilassarla, sciogliere la contrattura che la affligge, e riportarla allo stato originale. Una declinazione del massaggio decontratturante è il massaggio sportivo: una versione del massaggio decontratturante particolarmente apprezzata e richiesta dagli sportivi, in quanto li aiuta a migliorare le proprie performance, ridurre i rischi di trauma e velocizzare i tempi di recupero.

Il massaggio decontratturante, tuttavia, non è solo per sportivi, e chi fa sport non è l’unico che può beneficiare dei suoi effetti. Infatti tutti noi, almeno una volta nella vita, abbiamo sperimentato una contrattura. Lavori d’ufficio e di stili di vita sempre più sedentari, portano ad assumere posture scorrette che, nel lungo termine, portano all’insorgere di dolori a causa di ciò chiunque può necessitare di un massaggio decontratturante. E’ sufficiente pensare a chi lavora tutto il giorno al pc, o magari esegue un lavoro faticoso nel quale è previsto caricare e scaricare pesi: la muscolatura, soprattutto della schiena, può manifestare contratture.

Il massaggio decontratturante è un massaggio che si riceve da sdraiati ed è un massaggio di natura localizzata: viene effettuato nello specifico in quelle aree che soffrono, le più comuni schiena, spalle, collo e gambe. Probabile è che dopo una seduta di massaggio decontratturante le zone trattate siano un po’ indolenzite: è qualcosa di normale e passeggero. A seconda del grado di contrattura del muscolo, può servire più di una seduta di massaggio per risolvere definitivamente il problema. Fare con regolarità sedute di massaggio decontratturante aiuta a prevenire il rischio che i dolori muscolari si cronicizzino, oltre ad avere, tra i suoi benefici, il favorire il rilassamento e lo smaltimento dello stress

Massoterapia per drenaggio linfatico

Il linfodrenaggio manuale è una metodica che, praticata da massofisioterapisti esperti, consiste essenzialmente in un massaggio, eseguito nelle zone del corpo in cui si verifica una riduzione della circolazione linfatica, finalizzato alla riattivazione del sistema linfatico (sistema di drenaggio che trasporta i liquidi dallo spazio interstiziale dei tessuti al torrente circolatorio) ed alla conseguente eliminazione/drenaggio di liquidi e scorie stagnanti. Il linfodrenaggio risulta, quindi, utile nel trattamento dei linfedemi (accumulo anomalo di linfa nel nei tessuti), sui quali esercita un consistente e fondamentale effetto drenante. Oltre ad avere effetti terapici sul sistema linfatico, il massaggio linfodrenante è anche utilizzato con finalità estetiche nel trattamento della ritenzione idrica e degli inestetismi da cellulite. Il massaggio linfodrenante consiste nell’esecuzione di un leggero movimento sulla pelle. E’ importante sottolineare che per ottenere buoni risultati il paziente deve sottoporsi a più trattamenti, con frequenza e durata variabili a seconda dei disturbi trattati

Il linfodrenaggio viene sconsigliato a chi soffre di infiammazioni acute, tumori maligni, edema cardiaco, alterazioni pressorie, d’asma e alle donne durante il ciclo mestruale.

SEI ALLA RICERCA DI UN VALIDO CENTRO DI MEDICINA INTEGRATA PER IL RECUPERO FUNZIONALE?

Proponiamo soluzioni studiate ad hoc per ogni paziente

ed i nostri esperti saranno al tuo fianco

per tutta la durata del percorso riabilitativo.